Muoversi e Non Solo ad Amici del Cuore Colonnella

Muoversi e Non Solo ad Amici del Cuore Colonnella
Il progetto Muoversi & Non Solo arriva nella Regione Abruzzo ed il primo progetto è iniziato insieme all'associazione Amici del Cuore di Colonnella. Il progetto permetterà di consegnare, agli oltre 50 volontari, un nuovo Fiat Doblò allestito secondo le esigenze specifiche dell'associazione. Tra le caratteristiche più importanti la pedana sollevatrice testata per oltre 350 kg. Come in ogni progetto l'automezzo avrà una copertura totale delle spese (bollo, assicurazione, kasko, manutenzione ordinaria e straordinaria e cambio gomme estate inverno) per ben quattro anni. Il nuovo Fiat Doblò sarà realizzato grazie alla partecipazione del tessuto imprenditoriale del territorio che avrà l'opportunità di avviare una campagna di comunicazione efficace ed etica della durata di ben quattro anni. "Per la nostra associazione - dichiara il presidente dell'associazione Amici del Cuore - questo progetto rappresenta un vero e proprio regalo inaspettato. La nostra associazione è nata sei anni fa ed è sempre stata caratterizzata da tanta umiltà e per questo già adesso ringraziamo gli imprenditori che vorranno partecipare perchè ci permetteranno veramente di continuare un servizio a favore di tutto il territorio." L'associazione "Amici del Cuore Colonnella" si occupa di solidarietà, assistenza sanitaria, attività di protezione civile, attività socio-culturali e tutela ambientale Il Comitato di volontariato “Amici del Cuore – Colonnella” ha lo scopo di promuovere ogni iniziativa utile e necessaria volta a tutelare l’ambiente, la salute e la qualità della vita dei cittadini, nonché di promuovere iniziative rivolte a finalità di carattere sociale e culturale, agendo attraverso campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di tutti gli Organi Istituzionali che abbiano il potere di intervenire in maniera diretta ed indiretta per garantire la tutela al diritto alla salute dei cittadini anche con riferimento al tema del primo soccorso e della rianimazione.
Share this Post: